Comiso News Logo

Cultura

Ragusa riparte dalla cultura: con Floris si aperte l’edizione di A Tutto Volume 2020. FOTO E VIDEO

Ragusa Oggi Icona orologio 18 giorni fa
Ragusa riparte dalla cultura: con Floris si aperte l’edizione di A Tutto Volume 2020. FOTO E VIDEO

RAGUSA – Una piazza San Giovanni a Ragusa entusiasta e molto ordinata nel rispetto delle regole anti-Covid ha dato il benvenuto all’undicesima edizione di A Tutto Volume, la manifestazione letteraria che da oggi pomeriggio fino a domenica ospiterà decine di autori e incontri. Inaugurazione affidata al giornalista Giovanni Floris che ha approfondito il rapporto con le generazioni più giovani a cui ha dedicato il suo ultimo saggio “L’alleanza” (Solferino). Un’atmosfera di particolare emozione ha accolto i primi istanti di festival con i saluti iniziali delle autorità e del direttore artistico Alessandro Di Salvo: Ragusa c’è e riparte dalla cultura di fronte al difficile periodo che stiamo vivendo, il messaggio comune a tutti gli interventi. A Tutto Volume ne è la prova: si modella nella logistica adattandosi alle normative, si veste di una inusuale versione autunnale – giugno è in genere il mese in cui si svolge -, ma resiste e reagisce con l’unico modo che conosce: la parola. Il territorio e il suo affezionato pubblico proveniente anche quest’anno da ogni dove lo ringraziano, facendo segnare sold out per quasi tutti gli incontri in programma a poche ore dall’avvio delle prenotazioni. C’è sete di cultura, di sapere, di confronto e di normalità e A Tutto Volume la soddisfa offrendo un programma di qualità e variegato, curato dal direttore Di Saldo e dai guest director Federico Taddia, Massimo Cirri e Antonio Pascale.

Già ieri grande successo per l’anteprima dedicata a Gesualdo Bufalino: In Festa per Gesualdo, il titolo dell’evento che si è svolto alla Fondazione Bufalino di Comiso, ha omaggiato la memoria del grande scrittore kasmeneo nel centesimo anniversario dalla nascita. Gli scrittori Nadia Terranova, Roberto Alajmo e in collegamento video Fabio Stassi hanno dialogato sull’uomo e sull’autore. In apertura i saluti del sindaco di Comiso Maria Rita Schembari, del sindaco di Ragusa Peppe Cassì, del direttore artistico di A Tutto Volume Alessandro Di Salvo, del presidente della Fondazione Bufalino Pippo Digiacomo, del presidente della Fondazione degli Archi Angelo Buscema e del direttore scientifico della Fondazione Bufalino Nunzio Zago. L’anteprima è stata anche l’occasione per presentare al pubblico il libro “Favola del Castello senza tempo” scritto da Bufalino che Bompiani ha deciso di ripubblicare. Ne hanno parlato Beatrice Masini, direttrice editoriale di Bompiani, Lucia Scuderi che ha curato le illustrazioni, i cui bozzetti sono in mostra alla Fondazione, e la stessa Terranova che ha firmato la prefazione. Emozione poi con le letture di alcuni passi tratti dal libro affidate a Giampaolo Romania, accompagnato da Maurizio Diara alla chitarra.

È entrata quindi nel vivo l’undicesima edizione di A Tutto Volume che domani, sabato 9 ottobre, attende altri illustri ospiti. Si inizia alle 18.00 con il primo gruppo di incontri: Giuseppe Lupo con “Breve storia del mio silenzio” (Marsilio), Costantino D’Orazio con “Il mistero Van Gogh” (Sperling & Kupfer), Anna Maria Testa con “Il coltellino svizzero” (Garzanti). Un programma che spazia dalla letteratura, all’arte, alla politica, all’attualità insomma. La seconda fascia oraria con inizio alle 19.30 accoglierà: Mario De caro con “Realtà” (Bollati Boringhieri), Sara Rattato con “Sul filo dell’acqua” (Solferino), Romana Petri con “Figlio del lupo” (Mondadori) e Nando Pagnoncelli con “La penisola che non c’è” (Mondadori).

Ben quattro appuntamenti chiuderanno il programma di sabato firmato A Tutto Volume. Alle 21.00 spazio per Riccardo Iacona con “Mai più eroi in corsia” (Piemme), Andrea Vianello con “Ogni parola che sapevo” (Mondadori), Melania G. Mazzucco con “L’architettrice” (Einaudi) e Gabriella Greison con “Ucciderò il gatto di Schrödinger” (Mondadori). A questi si aggiunge un evento speciale: la proiezione del film Quijote di Mimmo Paladino al Teatro della Badia con in apertura i saluti in diretta video dello stesso regista.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti letterari – compresi anche quelli dei più piccoli con ben due appuntamenti in programma dedicati alla letteratura per l’infanzia in compagnia di Sara Rattaro (oggi) e di Federico Taddia (domani).  La lista degli ospiti di questa undicesima edizione è ancora lunga, considerando gli incontri di domenica a Ragusa Ibla con Riccardo Cucchi, Riccardo Staglianò, Marcello Sorgi, Riccardo Bocca, Fabio Stassi e la chiusura con Gianrico Carofiglio nel doppio incontro delle 21.00 e delle 22.00 a all’ex Distretto.

Tutti gli appuntamenti sono a numero chiuso con prenotazione obbligatoria. Info e programma sulle pagine social del festival e sul sito https://www.atuttovolume.org. “A Tutto Volume” è organizzato dalla Fondazione degli Archi, con il sostegno del Comune di Ragusa, del Libero Consorzio di Ragusa, della Regione Siciliana, dell’Ars, della Camera di Commercio del Sud Est e dell’Asp di Ragusa e con il patrocino dell’Università di Catania e di Confcommercio di Ragusa. Media partner Radio 3 Rai.

GUARDA IL VIDEO LIVE CON FLORIS

A tutto Volume – Ragusa – Giovanni Floris | L'alleanza Solferino

A tutto Volume – Ragusa – Giovanni Floris | L'alleanza Solferino

Publiée par A Tutto Volume – Libri in Festa a Ragusa sur Vendredi 9 octobre 2020

 

Condividi subito l'articolo via:

Comiso News è un sito che raccoglie tutte le notizie presenti su Internet che riguardano la città di Comiso (RG) in tempo reale. Su Comiso News trovi anche tutti post sei social network, le foto e i video su Comiso. Tutto in tempo reale e su un solo sito.
Comiso News © v1.2.7