Comiso News Logo

Cronaca

14 personalità della provincia di Ragusa hanno ricevuto oggi l’onoreficenza al merito della Repubblica Italiana. Ecco tutti i premiati

Ragusa Oggi Icona orologio circa 2 mesi fa
14 personalità della provincia di Ragusa hanno ricevuto oggi l’onoreficenza al merito della Repubblica Italiana. Ecco tutti i premiati

Alla presenza solo di un accompagnatore per ciascun insignito, la cerimonia di consegna, preceduta da un breve discorso introduttivo del Prefetto, si è caratterizzata per la grande e sentita emozione manifestata dagli insigniti, giunta in qualche caso anche alla commozione per il prestigioso riconoscimento ricevuto dalla Presidenza della Repubblica.

Il Prefetto ha sottolineato l’importanza della giornata per la provincia iblea, che riceve così un pubblico riconoscimento per i meriti acquisiti da uomini e donne che, pur operando in ambiti diversi, sono tutti accomunati dall’eccellenza dell’impegno e dei risultati raggiunti e dall’aver dato e dal continuare a dare lustro a questa provincia.

L’articolo 87 della Costituzione, infatti, attribuisce al Capo dello Stato il potere di conferire le onorificenze della Repubblica con lo scopo proprio di premiare, gratificare e valorizzare chi si è distinto nello svolgimento della propria funzione, del proprio ruolo, della propria attività attraverso un particolare impegno che va ben oltre l’ordinario, sì da rappresentare dei veri e propri modelli civili.

Il Prefetto ha al riguardo sottolineato che il conferimento di una onorificenza non è correlato alla funzione in sé e per sé svolta, né all’anzianità maturata, bensì al modo in cui essa si esercita o è stata esercitata.

Lo scopo, pertanto, è quello di gratificare, di premiare, di manifestare riconoscenza a chi si è distinto nell’impegno per costruire una società migliore esorbitando dall’ordinario svolgimento della propria funzione rappresentando quindi un vero e proprio esempio.
Negli anni, proprio per confermare all’istituto dell’onorificenza al Merito della Repubblica l’importanza che le è propria, sono state introdotte, in particolare dal 2002, sotto la Presidenza Ciampi, nuove norme ben più restrittive per il conferimento. È stato introdotto, fra l’altro, un aspetto non secondario da valutare, ovvero l’impegno sociale e la predisposizione al volontariato quali ulteriori elementi di valutazione per istruire le proposte.

Le segnalazioni di conferimento non sono correlate, infatti, a criteri di automatismo legato all’anzianità, all’appartenenza a categorie sociali, carriere o gradi, privilegiando piuttosto il merito personale, professionale e sociale.

L’istruttoria per addivenire alla concessione delle onorificenze, per la quale procede la Prefettura dove la persona segnalata risiede, comporta, infatti, una approfondita e rigorosa verifica che scandaglia i meriti e gli aspetti morali, fiscali, giudiziari e, solo superato tale vaglio, la Prefettura formula la proposta al Presidente del Consiglio dei Ministri accompagnandola con un proprio parere al fine della concessione dell’onorificenza. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, poi, nei limiti numerici stabiliti per ciascun anno e dopo un’ulteriore istruttoria predispone le proposte effettivamente meritevoli da sottoporre all’approvazione del Presidente della Repubblica.

Le onorificenze, peraltro, in considerazione del rigore con il quale vengono concesse possono essere anche revocate per indegnità ogni qualvolta si verifichino situazioni in capo al soggetto insignito, tali per cui è opportuno promuovere la revoca del decreto di concessione. Quest’ultimo aspetto conferma ulteriormente l’importanza dei meriti per ottenere l’onorificenza e nel contempo il rigore e la responsabilità che connota il mantenimento della onorificenza stessa.

Ecco tutti i coloro che oggi hanno ricevuto l’onoreficenza in provincia di Ragusa.

1) Dott.ssa Concetta CARUSO Modica Ufficiale Vicario del Prefetto di Ragusa fino al gennaio scorso, già nominata Cavaliere OMRI con DPR 02/06/2018, grande “servitore dello Stato ” per quasi 40 anni a servizio dell’Amministrazione Civile dell’Interno disimpegnati sempre con elevatissimo senso del dovere e non comune spirito di abnegazione.
In atto Presidente della Commissione per la gestione Straordinaria del Comune di Partinico in provincia di Palermo, sciolto per mafia, pur continuando a collaborare tuttora con la Prefettura con un incarico specifico senza ulteriori oneri per l’Amministrazione.

2) Sig. Accursio CRAPARO Modica Cavaliere Chef di grande fama, agrigentino di nascita ma residente da tempo a Modica dove oggi è titolare di un noto ristorante. Considerato uno tra i cuochi più rappresentativi della cucina siciliana contemporanea, nel 2016 ha avuto il riconoscimento della stella Michelin e e nel 2017 la nomina di *guest chef *nella *San Francisco Bay Area* in occasione della *seconda edizione della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo.

3) Prof.ssa Orazia DORMIENTE Pozzallo Ufficiale Antropologa, studiosa di arte, storia e tradizioni popolari e scrittrice, autorevole espressione della cultura delle città di Modica e di Pozzallo, cui ha dato lustro con le sue opere, non trascurando i riferimenti con la storia di tutta la Sicilia.
Già nominata Cavaliere OMRI con DPR 02/06/1995, dopo una vita intera trascorsa ad approfondire gli studi e a formare tante generazioni, quale docente di lettere in vari Istituti della provincia, figura tra i maggiori poeti siciliani contemporanei e la sua attività letteraria è contraddistinta da un amore profondo per la propria terra ed in particolare per Modica – sua città natale – per la quale significativo è stato il contributo fornito ai fini della promozione del Cioccolato di Modica.

4) Sig.ra Clementina FIORENTINO Comiso Cavaliere Maestra esemplare di scuola materna per oltre quarant’anni, fino al 2019, anno di collocamento in quiescenza, rappresentando per più di trecento alunni comisani un riferimento di pronto affidamento per le rispettive famiglie e per l’intera comunità scolastica.
Ha disimpegnato l’intera carriera professionale ininterrottamente presso l’Istituto comprensivo “Monserrato” di Comiso, all’interno del quale – oltre all’insegnamento – ha ricoperto diversi prestigiosi incarichi, a riconoscimento della grande stima verso la stessa da parte di tanti dirigenti che si sono susseguiti.

5) Dott. Carmelo FLORIDDIA Pozzallo Cavaliere Arruolatosi nell’Arma dei Carabinieri il 6 settembre 1996, attualmente presta servizio presso la Stazione Carabinieri di Pozzallo con il grado di Maresciallo Maggiore. Nel corso della carriera ha maturato diverse esperienze professionali anche presso sedi caratterizzate da significativi livelli criminalità, con incarichi di elevata responsabilità.

Sottufficiale molto apprezzato per la disponibilità sempre assicurata, ha partecipato a numerose missioni di pace all’estero, nell’ambito delle quali si è distinto anche per l’impegno sociale profuso in attività di volontariato.

6)Dott.ssa Isabella GIUSTO Ragusa Cavaliere Funzionario del Ministero dell’Interno, presta servizio dal 1991 presso la Questura di Ragusa dove svolge con elevatissima professionalità ed incondizionata disponibilità l’incarico di responsabile dell’Ufficio amministrativo contabile e gode di grande stima e apprezzamento.
Grazie alle riconosciute spiccate capacità professionali e alle elevate qualità morali con cui si è distinta in ambito lavorativo, ha ricoperto diversi incarichi quali componente di Commissioni per la gestione straordinaria di Comuni sciolti per infiltrazioni mafiose e di Organi Straordinari di Liquidazione presso Comuni in dissesto finanziario, tra i quali due conferiti recentemente, quello di Componente della Commissione per la gestione del Comune di Partinico e di Presidente dell’Organo Straordinario di Liquidazione del Comune di Ispica.

7) Geom. Salvatore LA ROSA Ragusa Funzionario in servizio dal 1997 presso la Prefettura di Ragusa nel settore della Protezione Civile, nell’ambito del quale si è particolarmente distinto per l’impegno profuso con specifico riguardo alle attività poste in essere a seguito delle avversità atmosferiche che hanno interessato il territorio ibleo dello scorso anno, collaborando con grande professionalità ed elevatissimo spirito di servizio per la risoluzione di tutte le problematiche correlate, in stretta collaborazione con i vari dirigenti titolari.

Impegnato anche in politica per anni, è stato Presidente del Consiglio da 2006 al 2011 presso il Comune di Ragusa.
8) Dott. Carmelo LAURETTA Rosolini Eccellente medico in servizio presso L’ASP di Ragusa dal 1993, da oltre vent’anni è in prima linea presso l’hotspot di Pozzallo e di Ragusa in qualità di responsabile del Servizio sanitario della struttura durante i quali ha seguito e curato migliaia di migranti, divenendo un esperto in medicina delle migrazioni e sicuro riferimento per la Prefettura.

Incaricato anche del Servizio di Igiene ed Ambienti di Vita operativo per i Comuni di Scicli e Pozzallo, per le elevate qualità, non solo sul piano professionale ma anche umano che lo contraddistinguono ha rappresentato e rappresenta tuttora un insostituibile supporto punto di riferimento per tutti i soggetti istituzionali operanti nel settore dell’immigrazione, offrendo una collaborazione oltremodo preziosa grazie anche alla ultradecennale esperienza, maturata nel tempo, specialmente in periodo in cui gli sbarchi al porto di Pozzallo sono stati anche giornalieri con numeri esorbitanti di migranti accolti.

9) Dott. Luigi LICITRA Ragusa Cavaliere Funzionario in servizio presso la Prefettura di Ragusa, apprezzato non solo dai dirigenti per i quali il medesimo rappresenta un sicuro punto di riferimento per la disponibilità sempre assicurata, ma anche dai colleghi per la rara tenacia, per il non comune senso del dovere e per la disponibilità sempre assicurata.

Responsabile per anni della Segreteria di Sicurezza e Segretario del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, gode di grande stima anche negli ambienti esterni all’amministrazione, specie tra i vertici delle Forze di Polizia dai quali viene apprezzato per garbo, signorilità, professionalità e soprattutto, massima riservatezza.
10) Dott. Franco POLIZZI Scicli Cavaliere Artista di elevato spessore che negli anni, con il proprio apporto personale e professionale, ha contribuito alla promozione e alla salvaguardia della cultura nel territorio ibleo.
Conosciuto in tutto il mondo per le sue opere e quale esponente dell’importante sodalizio costituito con alcuni degli artisti iblei più significativi, Alvarez, Candiano, Guccione, Sarnari, con i quali poi si darà avvio al c.d. “Gruppo di Scicli” cui va riconosciuto il merito di avere contribuito negli anni alla promozione del territorio ibleo ben oltre i confini nazionali.

Il profondo legame alla sua terra d’origine, oltre che dimostrato dai contenuti delle opere prodotte, trova riscontro nella la grande sensibilità rivolta in numerose occasioni verso il sociale e le problematiche del territorio: dalle iniziative a sostegno dei valori della pace e della tutela ambientale all’impegno contro il randagismo, oltre che nell’ambito di campagne di solidarietà, quale quella recentemente promossa dalla sezione locale dell’UNICEF.
11) Sig. Federico RUSSO Ragusa Cavaliere Ispettore Capo della Polizia di Stato in quiescenza da quasi 10 anni ha prestato servizio da ultimo presso la Sezione della Polizia Postale di Ragusa. Entrato nella Polizia di Stato nel 1977 con prima assegnazione alla Questura di Livorno, durante la carriera professionale si è sempre distinto per l’impegno profuso nell’ambito delle attività svolte, conseguendo numerose benemerenze e riconoscimenti.Particolarmente sensibile si è sempre prodigato in attività di volontariato, con un impegno divenuto più pressante in questi ultimi anni dopo il pensionamento nei confronti delle fasce più deboli della popolazione.

12) Maestro Franco SARNARI Grande Ufficiale Grande Ufficiale Artista di straordinaria creatività pittorica che con i suoi capolavori ha portato la terra di Sicilia in giro per il mondo, già Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2 giugno 1994).
Romano di nascita ma sciclitano di adozione per la scelta maturata nel 1973, anno in cui attratto dalle bellezze del territorio ibleo dove ha deciso di vivere stabilmente tuttora lavora, coltivando il rito mattutino delle passeggiate quotidiane nelle spiagge dorate di Sampieri, per anni condiviso gli amici del il rito da cui trae spunto per la realizzazione degli sfondi dei suoi capolavori dei quali parecchi sono annoverati da numerosi musei tra le proprie opere.
Numerosissimi e prestigiosi gli eventi culturali ai quali ha preso parte nel corso dei lunghi anni di carriera artistica, tra cui spiccano la partecipazione alla Cinquantaquattresima Biennale Internazionale di Venezia del 2011, la mostra antologica all’Istituto Italiano di Cultura di Washington l’anno dopo e l’esposizione nel 2014, insieme ai capolavori di grandi maestri, di un imponente trittico di sei metri per tre realizzato per la mostra Tutankhamon Caravaggio Van Gogh.

13) Signora Giuseppa TORRE Vittoria Cavaliere Nota pianista iblea che con la sua musica e le sue composizioni ha conquistato il pubblico americano durante la sua breve permanenza negli Stati Uniti e soltanto dopo tale esperienza all’estero, contraddistinta in particolare dai due premi vinti nel 2012 ai Los Angeles Music Awards come “International Artist of the Year” e “International Solo Performer of the Year – come tanti connazionali ha iniziato a riscuotere successo nel proprio Paese.

La sua carriera artistica è iniziata nel 2000 con varie esibizioni in Teatri e Scuole di Alta Formazione Musicale, sia italiani che esteri. Degni di menzione il concerto di inaugurazione della Settimana della Cultura Italiana nel Mondo e il recital di musiche e poesie dal titolo“Amor Sacro e Amor Profano” nella Città del Vaticano dal cui successo ne è scaturito l’incarico di comporre le musiche per il documentario “Papa Francesco.
Particolarmente sensibile verso le tematiche sociali ha partecipato a vari concerti di beneficenza e da ultimo, dopo il suo trasferimento a Milano, ha aderito con un mini concerto in diretta streaming sulla sua pagina facebook alla raccolta di fondi dedicati per il potenziamento dei servizi sanitari per l’emergenza covid – 19.

14)Dott. Carmelo RUTA Modica Cavaliere Giovane imprenditore, titolare di una delle più rinomate pasticcerie anche a livello internazionale “ la dolceria Bonajuto” che rappresenta il riferimento storico del cioccolato modicano nonché di una tradizione dolciaria risalente ai primi decenni del 1800 con un’attività di produzione e commercio di cioccolato, che da allora non si è mai più interrotta.
Figlio d’arte, dopo aver conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione, ha deciso di seguire l’attività nel frattempo rilevata nel 1992 dal padre Franco, dando seguito all’attività di famiglia e riuscendo a mantenere viva una tradizione dolciaria tipica del territorio, qualificandone e differenziandone in maniera originale – attraverso efficaci messaggi promozionali – la qualità e le caratteristiche di produzione che hanno contribuito al rilancio del cioccolato modicano, facendo divenire Modica, insieme a Perugia, la capitale del cioccolato.

Condividi subito l'articolo via:

Comiso News è un sito che raccoglie tutte le notizie presenti su Internet che riguardano la città di Comiso (RG) in tempo reale. Su Comiso News trovi anche tutti post sei social network, le foto e i video su Comiso. Tutto in tempo reale e su un solo sito.
Comiso News © v1.2.13